Una categoria che ho sempre adorato di questo blog – anche se ultimamente accantonata per esigenze editoriali – è quella dedicata ai bagni da sogno di boutique hotel e resort di lusso: HOTEL e RESORT. Complice l’avvicinarsi dell’estate oggi vi porto a Mykonos, in un boutique hotel incredibile con vista spettacolare e servizi da vip.

Ho deciso però di modificare il taglio di questi post, raccontandovi i luoghi in cui viaggeremo virtualmente come se potessi sul serio essere lì. Scriverò immaginando, sognando, un po’ ad occhi chiusi. Sfogliando le foto ho iniziato a pensare “oddio, se fossi lì…”. E allora sognando in grande, DREAMING B(ig), voliamo in Grecia con l’immaginazione.

Ecco, questi post saranno la continuazione di questo pensiero. Se fossì lì…

 

 

DREAMING B | Jacuzzi in terrazza

Tra le alternative – tutte pazzesche, 35 tra camere suite – sceglierei di dormire nella Deluxe Room con piscina in terrazza. Terrazza con vista ovviamente, altrimenti dove sospirerei ogni mattina con sguardo rivolto all’orizzonte? Il bagno, come per tutte le camere e suite, è open space con zona sanitari nascosta da una porta in vetro satinato. Lavabi in appoggio con miscelatori di design finitura giallo oro, ampia doccia walk-in con vista parziale sulla zona letto.

Preferirei questa ad altre soluzioni stupende (come la camera Zen ad esempio) e rinuncerei alla vasca freestanding, mi accontenterei della minipiscina privata in terrazza questa volta 🙂

Boutique hotel Mykonos Kensho: interiors and bathrooms [Deluxe Room with private pool on terrace]

Potrei perfino lavorare un pochino al blog – certo, in vacanza non si fa eh – perché in camera avrei una postazione ergonomica su cui appoggiare il pc e free wifi (ogni tanto sarei comunque costretta a voltare lo sguardo fuori sospirando). Sempre che Mr.B me lo lasci fare, considerando che a disposizione avremmo un iPad con app dedicate e musica illimitata (e lui mette sempre il volume alto!). Mi concederei una pausa caffè con la Nespresso a disposizione – adoro – magari sorseggiandolo direttamente dalla Jacuzzi.

 

DREAMING B | LA SPA E I TRATTAMENTI

Mi regalerei un pomeriggio in SPA, sicuro. Anche solo per visitarla e studiarne il design. Rispetto agli ambienti delle camere infatti è stato scelto un tono scuro, che assieme alla pietra a vista dà un pochino la sensazione di rintanarsi in una grotta privata (la chiamano “the cave” infatti). Sceglierei un massaggio con aroma terapia e mi rilasserei in hammam. L’area fitness farei finta di non vederla invece 🙂

Boutique hotel Mykonos Kensho: interiors and bathrooms [Hammam & SPA]

Una volta tornata in camera potrei starmene anche un’ora a riflettere sull’universo – sempre dalla Jacuzzi, perché da lì, con sguardo sul mar Egeo, si pensa meglio – prima di prepararmi per una serata a lume di candela. Potrei perfino truccarmi un po’ meglio, visto che in camera avrei una specchiera appositamente prevista con illuminazione ad hoc per il makeup, oltre a splendidi prodotti per il corpo firmati Hermes.

Una volta pronta, passeremmo la serata prima nella zona piscina dell’hotel (il Sunset Lounge) e poi al ristorante per un’esperienza gastronomica che sono sicura mi lascerebbe senza parole. Peraltro, e qui lo confesso, ho mangiato greco solo una volta in vita mia. Urge recuperare.

Chissà se si può, ma chiederei di fare un tour delle altre suite solo per trovare l’angolo più instagrammabile di ogni camera. La sfida è impegnativa eh, giusto per avere un’idea:

 

Boutique hotel Mykonos Kensho: interiors and bathrooms

Boutique hotel Mykonos Kensho: interiors and bathrooms

Boutique hotel Mykonos Kensho: interiors and bathrooms

Boutique hotel Mykonos Kensho: interiors and bathrooms

Boutique hotel Mykonos Kensho: interiors and bathrooms

Boutique hotel Mykonos Kensho: interiors and bathrooms

Boutique hotel Mykonos Kensho: interiors and bathrooms

Boutique hotel Mykonos Kensho: interiors and bathrooms

 

Visto che sognare si può, farei anche una veloce visita alla villa che fa parte del complesso: si trova a 5 minuti dall’hotel, ma offre l’esperienza del lusso a 365°. Parliamo di 350mq (+ altri 450 di esterni), 6 camere – giusto per gli amici intimi dai – e servizi a richiesta come chef privato, cene con menù su misura, ogranizzazione eventi, servizio di maggiordomo, babysitter (no va beh, questo rappresenta il top visto da una mamma, altro che eventi). C’è perfino il noleggio di elicotteri e yacht, che ve lo dico a fare.

 

DESIGN & INTERIORS

Neanche a dirlo, Il Kensho Boutique Hotel ha ricevuto decine di nomination e premi per il design degli interni e la sua architettura.

Il progetto d’arredo, frutto di un mix perfetto tra stile architettonico delle Cicladi e design, è arricchito di opere e prodotti di designer o brand tra cui spiccano:

  • Patritcia Urquiola
  • Paola Navone
  • Foscarini
  • Riva1920
  • Gervasoni

e molti altri.

Anche se io sarei ovviamente curiosa di conoscere i brand e i prodotti inseriti nelle stanze da bagno. Bianco, pietra e legno sono i colori e i materiali protagonisti dell’interior design di camere e bagni, all’interno dei quali sono inseriti elementi di design perfettamente in armonia con il mood naturale dell’ambiente.

 

Boutique hotel Mykonos Kensho: interiors and bathrooms

PRIMA DI ANDARMENE, sicuramente piangerei.

Perché dai, come si fa a tornare a casa da un posto così?

All credits: KENSHO BOUTIQUE HOTEL MYKONOS