world design rankings

Il 2016 inizia con un’incoraggiante news per il settore design: il nostro Paese si classifica nella top five della classifica internazionale World Design Rankigs – dedicata ad architettura, arti e design e sponsorizzata dal concorso A’ Design Award di cui vi parlavo giorni fa – che vede primeggiare gli Stati Uniti.

 

world-design-rankings-2010-2016 (27)

Dando un occhio ai risultati complessivi si scoprono delle curiosità interessanti:

  • Sbirciando nelle classifiche specifiche di ogni categoria si evince che l’Italia è al 2° posto nella categoria Bathroom Design, per esempio!
  • Ci supera solo… la Turchia! L’avreste mai detto?
  • Tra le 89 categorie, l’arredo bagno peraltro si piazza – come categoria che raccoglie il maggior numero di vincitori – al 12° posto. Mica male, evidentemente ci sono tante idee e concept interessanti nel settore!

 

Bathroom Furniture: Classifica 2010 – 2015

world design rankings - bathroom design

 

Link dopo link si possono conoscere i vincitori per ciascuna categoria e nazione. Quella che vedete qui sopra è la classifica di cui parlavo (qui), settore arredo bagno, in cui ritroviamo tra i rappresentanti italiani:

Nota di colore: So che non potevate fare a meno di questo scoop ma il designer al 1° posto l’ho conosciuto! Continuavo a chiedermi “ma dove ho già sentito questo nome, doveeee??”. Bene, ci ho chiacchierato per una buona mezz’ora dopo il convegno Il Bagno in the world allo scorso Salone. Che memoria. 

 

world design rankings

.

A’ Design Award & Competition – Date e info per iscriversi

Un breve recap per chi volesse iscriversi (e tentare di rientrare quindi nelle classifiche internazionali di cui sopra!)

world-design-rankings-2010-2016 (20)• Scadenza per le iscrizioni: 28 febbraio 2016

• Proclamazione dei vincitori: 15 aprile 2016

• Il sito dedicato per tutti i designer che vogliono partecipare

[button link=”https://competition.adesignaward.com/registration.php” size=”large” bg_color=”#DF013A”]CLICCA QUI PER ISCRIVERTI[/button]

 

 

 

Ps. Ho scelto come immagine di copertina una bella mappa fatta di esagoni, qualcuno ne coglie il motivo?? 😉