Grazie alla segnalazione di un’amica vi mostro questo spot della Villeroy & Boch che racconta in modo scherzoso – provocatorio in alcune scene – un giorno nella vita di un bagno.

L’idea di “mettersi nei panni” della stanza da bagno mi incuriosisce, anche perché io stessa ho parlato di questo ambiente come luogo vivo della casa, e come ambiente rivelatore. Per ShareYourBathroom vi dico sempre che il bagno parla di voi no?

In realtà con questo spot l’azienda presenta una nuova generazione di wc: i wc senza brida.

 

Cos’è la brida?

Wc senza brida

 

La brida non è altro che il bordo del water, quello in cui passa l’acqua per il risciacquo.

Quello spazio che non si riesce mai a pulire bene insomma. Quello per cui hanno inventato quei detersivi con il beccuccio tutto arzigogolato che dovrebbe farvi raggiungere ogni punto sotto il bordo e che invece ogni volta vi fa sparare il getto di liquido fuori dal wc (succede mica solo a me spero?).

Ecco, finalmente hanno inventato il wc senza brida (o wc a brida aperta).

Questi sono alcuni dei modelli che ho trovato per farvi capire come si presentano esteticamente. Mi è sembrata una cosa molto interessante, che a qualcuno magari potrà sembrare un dettaglio insignificante… beh, sicuramente questo qualcuno non ha mai pulito il wc di casa.

 

Il funzionamento

 

Per capire meglio come viene risciacquato un wc con brida aperta, date un occhio a questo video, è chiarissimo.

(Sistema DirectFlush di Villroy & Boch)

Che dite?

Ne avevate già sentito parlare? Oppure ve l’hanno mai proposto? Io ho solo un dubbio, soprattutto per i modelli senza bordo: ma l’acqua non schizza fuori dal vaso?!