specchio del bagno - idee per arredare

Uno dei problemi più sentiti negli ultimi anni nel campo dell’arredamento è la riduzione degli spazi abitativi, che si traduce in una difficoltà notevole nell’arredare gli ambienti e nella necessità di trovare soluzioni pratiche e intelligenti per arredare le case, che si fanno sempre più piccole.

Case più piccole = bagni più piccoli. E qui vi voglio.

Tralasciamo per un attimo la difficoltà nel trovare un mobile da bagno adatto agli spazi, una cabina doccia che permetta l’apertura delle ante o una vasca da bagno che consenta un minimo di passaggio in bagno.

Mi è capitato diverse volte di trovarmi di fronte a situazioni in cui, a causa delle limitate dimensioni del bagno, i clienti erano addirittura costretti ad inserire il mobile da bagno sotto la finestra, o in punti in cui risultava difficile mettere lo specchio. E lo specchio in bagno non può certo mancare.

Da caso critico, questa situazione si è trasformata in possibilità. Possibilità di fare qualcosa di diverso e nuovo. Quella che vi propongo oggi è una carrellata di immagini che vi faranno capire come è possibile risolvere il problema.

specchio da bagno

Photo source: 1 | 2| 3 | 4

Nella prima immagine un mobile da bagno centro stanza viene separato dalla zona notte con un divisorio, che a sua volta viene utilizzato come appoggio per le specchiere. Nella seconda immagine invece (Cubik, Ideagroup) lo specchio del bagno è addirittura sospeso al soffitto. Nella terza e quarta foto due diverse soluzioni per lo specchio sospeso: con un braccio fisso e con delle corde. Certo, più instabili nel secondo caso… ma di gran fascino come idea.

specchio bagno

 Photo source: 5 | 67 | 8

 Specchiere tonde per la seconda carrellata di immagini.

Interessanti le soluzioni 5 e 6, che sfruttano la posizione alta della finestra e in entrambi i casi scelgono specchiere a sospensione.

Molto intelligente l’idea di agganciare lo specchio del bagno ad un braccio rotante, che permetta l’apertura della finestra (8). Se proprio non è possibile far nulla ovviamente resta la soluzione più semplice del mondo: lo specchio da appoggio piccolo e basculante (7).

 

Ma la soluzione che vi mostro ora mi ha lasciato senza parole. Sicuramente non sarà semplice né economica da realizzare ma secondo me è geniale.

specchio sopra la finestra

Gli specchi in questo bagno sono stati montati su supporti girevoli. In questo modo, una volta chiusi, fanno da specchiera e da oscuranti (sostituiscono le tende in modo originale). Durante il giorno si può usarne anche solo uno in modo da avere contemporaneamente luce in bagno e uno specchio per pettinarsi o truccarsi. La struttura permette l’apertura della finestra in contemporanea con una metà specchiera, così da consentire l’aerazione del locale. Dalla foto non è chiaro ma, per come è fatta la struttura, credo che gli specchi ruotino anche del tutto sul perno centrale così da poterli orientare orizzontalmente a piacimento.

Mi piace un sacco.

(La stanza da bagno in foto appartiene ad un appartamento parigino vicino alla Tour Eiffel realizzato dall’architetto Julie Rachelle – via desiretoinspire.net).

 

Allora, che ne dite? Dai, che lo so che adesso lo farete apposta a progettare un bagno con il mobile sotto la finestra 😉