PRO E CONTRO delle diverse tipologie di lavabo

Continua la carrellata delle varie tipologie di lavabo. Nel post precedente abbiamo discusso dei lavabi che non sono inclusi nella struttura di un mobile da bagno. In questo invece parleremo di:

  • lavabi da incasso
  • lavabi da semincasso
  • lavabi integrati nel top

 

 

Lavabo da incasso

 

Il lavabo da incasso è un lavabo in ceramica di dimensioni standard, che viene incassato in un top di materiale differente (generalmente marmo, marmo tecnico o agglomerati, vetro, ecc…). Il top viene tagliato a misura a seconda della dimensione del mobile da bagno. Si parla di incasso soprapiano se il bordo della ceramica sporge rispetto al top, o di incasso sottopiano se invece la ceramica resta al di sotto del top. Nell’immagine vedete ad esempio un soprapiano.

Scegliere il lavano

Pro

  • Meno costoso del top con lavabo integrato
  • Permette di abbinare la vasca in ceramica con la forma preferita ad un top in differente materiale (spesso colorato)

Contro

  • Pulizia: il punto in cui il bordo del top si unisce al lavabo diventa difficile da pulire, e dopo un po’ di tempo lo sporco si accumula
  • Solitamente per ospitare un lavabo da incasso, il top è profondo 50 cm (per cui non è una soluzione ottimale se ci sono problemi di spazio)

 

 

Lavabo da semincasso  

Il lavabo semincassato, come si può dedurre dal termine, viene in parte incassato nella struttura del mobile (in parte dunque resta sporgente). Può essere in ceramica o materiali alternativi, può avere forme sinuose o più squadrate. [foto: lavabosemincasso.it]

Pro

  • Meno costoso del top con lavabo integrato
  • Viene installato su mobili con profondità ridotta (35 o 40 cm a seconda delle varie proposte) per cui spesso è un buon compromesso per chi ha poco spazio: il mobile è meno profondo ma il lavabo resta di dimensioni comode

Contro

  • Di nuovo, come sopra, la pulizia. I punti di giunzione tra un materiale e l’altro diventano con gli anni ricettacolo di polvere e sporcizia
  • Non esistono moltissimi modelli di lavabi da semincasso, e per lo più non sono esattamente…bellissimi (opinione del tutto personale)

 

 

Lavabo integrato nel top

La categoria più attuale, e anche più venduta azzarderei, include tutti quei top che possono essere sagomati integrando così la vasca del lavabo. Parliamo dunque di vetro (lucido o satinato), corian, cristalplant, tecnoril, whitecryl & co. Nella maggior parte dei casi non c’è troppopieno (il buchetto da cui fuoriesce l’acqua in eccesso nel caso si chiuda per sbaglio il tappo) per cui bisogna acquistare una piletta click-clack (ossia a chiusura/aspertura manuale).

Lavabo integrato nel piano

Pro

  • La pulizia è semplicissima, perché non ci sono punti di giunzione tra i diversi materiali
  • Massima libertà per quanto riguarda colori e materiali, a seconda delle esigenze personali
  • Seguono sempre la forma del mobile da bagno, sia essa squadrata o stondata
  • I top in Corian e materiali similari sono praticamente eterni: questo perché, in caso di danni superficiali, possono essere riportati all’originario splendore utilizzando una comune spugna abrasiva. Vetro e/o ceramica non possono purtroppo prometterci altrettanto.
  • Possono essere utilizzati sia su basi profonde 50 sia su basi profonde 35-40 cm*

Contro

  • Prezzo: sono più costosi dei top con lavabo da incasso o semincasso
  • Solitamente l’ampiezza e la profondità della vasca sono più ridotte rispetto ad un lavabo classico
  • *Nel caso delle basi da 35-40 cm la vasca è davvero di dimensioni minime

Bene, ora abbiamo un po’ di elementi per valutare quale lavabo risponde meglio alle nostre esigenze. A ciascuno il suo, insomma.

Per quanto mi riguarda, ho avuto modo di utilizzare sia il lavabo classico a colonna (chi non ne ha mai avuto uno??) sia un lavabo incassato in un top in vetro. Il secondo mi creava qualche problemino nel momento in cui bisognava pulirlo, motivo per cui non lo preferisco. Esteticamente ho un debole per i lavabi da appoggio, magari su un bel top in legno un po’ shabby chic, anche se sono tentata dalla praticità del top con lavabo integrato (in questo caso adoro il vetro satinato). Chissà cosa sceglierò per la mia prossima casa [ma soprattutto, chissà quando avrò una prossima casa].

Nel frattempo raccolgo tutto ciò che mi piace nel board di Pinterest Washbasins e Bathroom Forniture.

Spero possa essere utile a chi sta valutando come scegliere il lavabo. In questi due post abbiamo fatto una lista delle possibili tipologie di lavabo (vi ricordo di nuovo il primo post), ma prossimamente mi piacerebbe approfondire la differenza tra i diversi materiali impiegati per top e lavabi (corian, tecnoril, whitecryl, marmoresina, ecc… ce ne sono tantissimi) così da capire come orientarsi.

E voi? Cosa ne pensate di questa classificazione? Se vi va, la completiamo nei commenti.