Collage Bagnidalmondo

Un altro anno è scivolato via tra queste pagine… 12 mesi passati onestamente in un lampo, tra post, progetti, novità  (come il restyling del blog) e nuove amicizie.

Ho scelto il giorno del mio compleanno per salutarvi (per la cronaca sono 22… come ogni anno) e darvi appuntamento a fine agosto. Mi prendo una piccola pausa per mettermi in carica a mo’ di cellulare, in stand-by. Pensavo di riprendere il 22 agosto ma ho deciso (oggi, ora, in questo preciso istante) che vi abbandonerò fino al 26 agosto.

Vi lascio in (buona?) compagnia di una selezione di post un po’ particolare. Di solito scelgo i post più rappresentativi ma questa volta vi faccio rileggere i post personali o quelli in cui c’è meno design e più Simona bathroomtrotter 🙂

In fondo oggi è la mia festa (chi si ricorda com’è andata l’anno scorso?).

 

 

Buone vacanze 😉

 

Agosto 2013 | Rabac: un mare di ricordi

“Sento ancora i rumori della vecchia casa al mare, il frigorifero che sbuffava di notte, le macchine che passavano davanti al cancello, il calpestio della gente che camminava davanti casa trascinandosi ombrelloni, sedie e ciabatte. Il rumore dei vecchi infissi in alluminio, lo scricchiolio della porta del bagno.”

Settembre 2013 | Cersaie 2013

“Facendo molto tardi abbiamo camminato tra gli stand quando ormai stavano chiudendo, non girava più nessuno e le luci si stavano spegnendo. Ecco, quello sarebbe il momento perfetto per passeggiare e godersi l’esposizione. A luci soffuse. Osservare. Toccare. Fotografare.

Peccato che sia durato solo un giorno.”

Ottobre 2013 | Bagnidalmondo al Vittoriale di Gabriele D’Annunzio

“Spiegare alla guida perché mi interessassero così tanto le stanze da bagno di Gabriele D’Annunzio non è stato semplice, ma alla fine si è incuriosita… e ha iniziato a chiamarmi “la signorina dei bagni” (te pareva, mi faccio sempre riconoscere).”

Novembre 2013 | Io me la squaglio

“Questa è solo una finestrella aperta sulla mia vita, sui viaggi che ho fatto e che farò, e sempre con un legame all’interior design, all’arredo delle strutture che visito… e soprattutto alle loro stanze da bagno.”

Dicembre 2013 | Il primo bidet della storia d’Italia. 

“Sottotitolo: se solo fossi riuscita a vederlo. Avrei voluto scrivervi un bel post sul primo bidet della storia italiana, perché io – fortunata come sono per essere nata a Napoli – posso andare a vederlo (più o meno) quando voglio. Se non fosse che non sono riuscita a vedere una benemerita ceppa.”

 

Gennaio 2014 | Bella lei, voleva farsi un giro all’Homi

“… Se non fosse che la giornata è finita in un modo imprevisto.

È finita con urla (mie) alla stazione centrale di Milano, con un giretto nella volante della polizia e con grasse risate da parte dei miei, perché mi sono fatta rubare l’iPhone.”

Febbraio 2014 | Viaggio alla (disperata) ricerca del bidet nel mondo

“Come autrice e curatrice di questo blog, *dlindlon* il primo interamente dedicato alla storia e alla cultura dell’arredo bagno *dlindlon*, ho deciso che uno dei miei obiettivi nella vita è la diffusione della cultura del bidet nel mondo. Dedico quindi questo post al sanitario più amato dagli italiani e a tutti i coloro i quali vivono all’estero e guardano al bidet con occhio languido e un filo di nostalgia.”

Marzo 2014 | Ne vado fiero. Un post difficile

“La prima cosa che pensi quando ti nominano per una di queste catene di post pensi: “nooooooooooooo!!”

La seconda cosa che pensi è “ah, però, che carina quest’idea. Ma che carina anche Federchicca che mi ha nominata!” Grazie Fede ;-)

La terza cosa che pensi è “e mò che caxxo scrivo?”

Aprile 2014 | Ma che ci vai a fare al Salone del Mobile? (1. Incontri)

“Di ritorno dalla manifestazione più importante al mondo per il design e tutto ciò che ci gira intorno, riordinando cataloghi, bigliettini da visita, fotografie e cartelle stampa, non riesco ancora a mettere in fila ordinatamente i ricordi.”

Maggio 2014 | Perché un blog sulla stanza da bagno?

“Dicono che il mio sia un blog di nicchia. Forse non è poi così vero… in fondo il bagno (inteso come ambiente e come pratica igienica) è parte integrante delle nostre vite, volenti o nolenti. Così come la sua storia, che mi piace raccontarvi, e il suo design, che aiuta solo a renderlo più adatto alle nostre vite.”

Giugno 2014 | Vienna Toilet Tour (l’ho fatto sul serio)

“Ebbene sì, ho visitato Vienna con un occhio diverso, cercando costantemente materiale per questo blog. Mai avrei immaginato che sarebbe stato così facile e chi mi ha seguita live ne sa già qualcosa. Man mano che le visite proseguivano mi rendevo conto che questa città – oltre ad essere una delle più belle e civili mai viste – poteva offrirmi tantissimo.”

Luglio 2014 | Le mie 5 peggiori figuracce (Scene da uno showroom)

 Dire al cliente che sua madre ha un ottimo gusto.

Fatto √

Sentirlo uscire dicendo “Amore dai, andiamo”.

Desiderare la liquefazione immediata.

 

 

Pausa.

Ho bisogno di una pausa, assolutamente. Ho il cervello che va a scatti, non riesco a più a ragionare in alcuni momenti. Perfino gli articoli più semplici e leggeri mi sembrano ostacoli insormontabili. Ho bisogno di prepararmi ad una fine 2014 già piena di impegni ed eventi.

Io ho il vizio di programmare tutto, ho già riempito il calendario fino a fine novembre con tutte le cose da fare. Mi viene l’ansia solo a guardarlo. Ce la farò? Questa volta non ne ho proprio idea. Non mi va di rinunciare a proposte e novità, ma spero di non avere esagerato. Non vi svelo ancora nulla perché non sono tutti certi, ma pian piano li scoprirete seguendomi. Nel frattempo, nel dubbio… incrociate le dita per me.

Ci vediamo il 26 agosto!