Bagnidalmondo

Siii, avete capito bene!! Oggi si festeggia il post nr. 100 di Bagnidalmondo!!

100 post pubblicati dal 21 dicembre 2012, data della pubblicazione del blog.

Sono pochi? Sono molti? Non lo so, ma poco importa; per me è un traguardo importante! In quasi 9 mesi, 100 post significa una decina al mese… non male direi.

Scrivo questo post per condividere con voi “l’evento”, perché se sono qui è anche merito vostro.

Grazie

Grazie a tutti coloro che hanno letto almeno un post tra questi primi 100. A tutti quelli che hanno perso qualche minuto per lasciare un commento sul blog. Grazie a chi mi segue sui social network. E grazie a chi ride e scherza con me facendomi complimenti per il progetto. Grazie a chi mi ha dato suggerimenti per migliorare, a chi mi ha indicato cosa cambiare, a chi mi segue in silenzio dimostrandomi affetto in qualche modo.

Grazie a tutti coloro che hanno fatto crescere questo progetto e chi c’è dietro.

Per “festeggiare” ho scelto un post per ogni mese passato, da dicembre ad oggi. Così scorriamo assieme la “storia” di questo blog 🙂

 

10 post + 1

Il primo post storico, dedicato alla storia di un prodotto d’uso quotidiano in bagno. Un chimico del XIX sec. affermò che “la quantità di sapone utilizzata da una nazione indica il suo grado di prosperità e civiltà”. Quanto aveva ragione!

“[…] Credo nel potere enorme della rete di annullare le distanze e avvicinare le persone. È il concetto stesso di distanza che cambia. Non si misura più in chilometri, ma in pensieri. Quanti pensieri ci dividono? […]”

Ritagli di riviste, vecchie pubblicità (perlopiù americane) che mostrano come veniva illustrato e pubblicizzato il bagno qualche decennio fa. La stanza da bagno è uno degli ambienti casalinghi che più riesce a riflettere la cultura di un’epoca o di un paese, e questo post prova a spiegarlo.

Voi mangereste un sandwich seduti davanti ad un orinatoio dell’Ottocento? Io non ne sono sicurissima, ma l’imprenditore londinese che ha avuto l’idea non deve averci pensato due volte.

Lo sapevate che esistono tantissime fotografie di personaggi noti in vasca da bagno? Intendo scatti fotografici realizzati appositamente! Le ho raccolte per voi e ve le ho presentate in questo post.

Dopo alcuni mesi dall’inizio del progetto ho sentito la necessità di spiegare cos’è Bagnidalmondo, com’è strutturato e perché è nato.

[Standing ovation] Un post dedicato (con amore e profonda stima) alla storia del bidet, il sanitario più amato dagli italiani. Un post frutto di ore e ore di letture e ricerche. Un post a cui seguiranno presto altri, sempre che io riesca a terminarli 🙂

Un articolo nato dal ritrovamento di un’inserzione pubblicitaria del 1660 (!), un reperto straordinario che mi ha dato lo spunto per raccontarvi la storia del dentifricio.

Una carrellata di articoli tratti dai blog dei miei “colleghi” membri del network HomeStyleblogs – 6 post in 1 per lasciarsi ispirare.

Ok, ho fatto un eccezione. Questo non è un post scritto per Bagnidalmondo, ma un guest post scritto per il blog di Gloria Vanni, Less is Sexy. Sono sicura che mi perdonerete 😉

 

L’ultimo post che voglio ricordare, perché ci tengo e perché dietro c’è tutto il senso di questo blog e il sostegno di altre persone, è…

L’iniziativa digitale con la quale ho invitato (e invito) tutti voi a condividere uno scatto della vostra stanza da bagno. Perché il bagno può dire di voi cose che non immaginate…

 

Restyling in corso

Restyling Bagnidalmondo - coming soonBagnidalmondo sta per cambiare…

Spero che questa versione del blog vi resti nel cuore, perché presto subirà un restyling totale. Stiamo studiando una grafica ad hoc che si adatterà meglio alle nuove esigenze del sito.

E poi io sono così, non riesco a vedere le stesse cose per tanto tempo. Non mi piacciono le cose statiche, le cose che non cambiano, che non si evolvono. Mi fanno sentire in gabbia. Vincolata.

Io sono cambiata e questo blog cambierà con me. Non vedo l’ora!

 

Grazie ancora a tutti voi… e a presto 😉

Fonte immagine in evidenza – Museo del Wc