travel blogger Federica Piersimoni

Il mio interesse per i travel blog è nato tempo fa (come quello per i bagni nel mondo!!), e uno dei primi blog che ho iniziato a seguire è quello di Federchicca, alias Federica Piersimoni – marchigiana vissuta in Romagna e poi trapiantata a Roma per amore (anche se passa più tempo in giro per il mondo che a casa).

 

Autrice di Viaggi Low Cost, Federica è un’instancabile travel blogger (peraltro richiestissima) che gira in lungo e in largo perennemente dotata del suo smartphone per condividere tutto ciò che fa sui social network. E proprio da un suo post di qualche giorno fa è nata una simpatica conversazione che abbiamo proseguito privatamente.

Pensavo di contattarla già mesi fa, ma seguendola sui social vedevo che era costantemente impegnata dunque ho posticipato la cosa… sino ad oggi.

 

Intervista a Federica Piersimoni: i suoi #bagnidalmondo

 

Ciao Federica, grazie per avermi dato la tua disponibilità per questa intervista. Sei continuamente in giro, per l’Italia e per il mondo. Quando hai capito che la tua passione per i viaggi stava diventando sul serio un lavoro?

Più o meno 3 anni dopo aver aperto il blog, quando non riuscivo più a stare dietro alle richieste che mi venivano fatte. Lavoravo di giorno, scrivevo post la notte e viaggiavo nei weekend, stava diventando impegnativo :).

Ci credo! Sai che Bagnidalmondo è un viaggio virtuale nei bagni di tutto il mondo. Immagino che nel corso delle tue esperienze di viaggio tu ne abbia incontrati parecchi di bagni. Hai mai fatto caso a come cambiano nei diversi paesi del mondo?

Assolutamente sì. Ho visto bagni di ogni tipo nei miei viaggi e nel mio blog ho dedicato loro anche un post.I bagni pubblici più puliti li ho trovati a Berlino e i più sporchi a Bruxelles. Ho visto bagni di Resort a 5 stelle nei Caraibi meravigliosi, tanto che ci avrei potuto dormire. Camere in cui i bagni erano una parte importantissima, in proporzione grandi uguali con servizi utili per il viaggiatore come la crema solare idratante e il kit per il cucito.

Nei paesi che hai visitato hai notato o ti hanno mai raccontato di usanze o tradizioni particolari legate all’ambiente bagno?

Lo scorso dicembre sono stata a Stoccolma e in un bagno di un ristorante storico del centro città ho visto una cosa particolare. Entrando in bagno mi sono accorta che il wc era doppio. Sì, avete capito bene, una porta e due wc :O non riuscivo a crederci, pensavo ci fosse una porta collegata o un doppio accesso, ho anche avuto un po’ di remore :D. Il giorno dopo chiedendo alla mia guida, mi è stato detto che siccome le donne vanno spesso in coppia in bagno per fare le chiacchiere, il doppio wc è stato messo nei bagni pubblici, in alcuni in particolare, per facilitare le conversazioni tra donne. Incredibile vero?

Il bidet, il sanitario più amato dagli italiani: qualche giorno fa su Viagando.com ho scritto un post sulla diffusione del bidet nel mondo. Quali sono i Paesi in cui l’hai trovato?

Sinceramente? In pochi. Anche nei bagni più lussuosi, nei Caraibi appunt0, o nei resort, non l’ho trovato. Sembra che fuori dall’Italia sia un oggetto misterioso. Chissà poi quando gli stranieri vengono in vacanza in Italia cosa pensano che sia questo strano oggetto nel bagno :D. Sarebbe interessante chiederglielo.

In chiusura, 3 curiosità al volo:

  1. Dove hai vissuto la tua peggior esperienza in una toilette?  

A Firenze 😀 Bagni pessimi! In ogni locale dove sono stata, locali pubblici ovviamente, ho trovato dei bagni allucinanti, in alcuni non sono entrata nemmeno, ho pensato solo “poveri turisti”!

       2. La sala da bagno più lussuosa in cui hai soggiornato? 

Ai Caraibi sicuramente, al Biras Creek Resort e al  Rosewood Little Dix Bay, lusso estremo!

  1. Il bagno più brutto che hai mai visto?

In una struttura turistica a Roma, c’era ancora la saponetta nella doccia degli ospiti precedenti -.-

 

Ci fai sbirciare nell’album dei tuoi #bagnidalmondo?

[Le foto sono tratte dagli album dei viaggi di Federica. Nell’ordine: Costa Navarino, Isole Vergini britanniche, Lefay Resort (Lago di Garda) e Camping Albatros (Livorno)]

_____________   __   _______________

L’intervista finisce qui. Ringrazio Federchicca per aver partecipato al viaggio virtuale di Bagnidalmondo.

Devo dire che questa ragazza è stata una piacevole scoperta. Vi confesso che prima di conoscerla (anche se solo virtualmente) mi ero fatta un’idea completamente diversa di lei e mi sono dovuta ricredere. Simpatica, disponibile e alla mano: questa è la Federica che ho “conosciuto”.

In bocca al lupo cara, sono sicura che ogni volta che vedrai un bagno in giro per il mondo penserai a Bagnidalmondo 😉

_____________   __   _______________

Sei un travel blogger? Partecipa anche tu al viaggio virtuale di Bagnidalmondo!