Hello bidet - doccetta da bidet portatile

Ci sono le fashion blogger che scrivono recensioni su moda, accessori e abbigliamento. Ci sono le food blogger, che provano o cucinano leccornie e deliziano i lettori con recensioni e ricette varie. Poi ci sono i travel blogger, che viaggiano per il mondo e ci coinvolgono virtualmente grazie ai social con foto e racconti di posti stupendi.

 

E poi ci sono io, che “mi atteggio” da design blogger ma mi sono inventata l’idea di Bagnidalmondo… e ora non mi devo lamentare se mi ritrovo a recensire una doccetta da bidet. Già… ma ora vi racconto.

Dopo aver scritto un post sulla diffusione del bidet nel mondo per Viagando.com e uno sulla sua storia (che peraltro verrà seguito da altri articoli in tema) sono stata contattata dall’azienda che distribuisce Hello Bidet. Il fatto che cercando informazion sul bidet su Google venga fuori il mio nome è poco entusiasmante, ma sorvoliamo.

Ho dato la mia disponibilità per una recensione perché la cosa mi incuriosiva, così mi hanno mandato un campione del prodotto.

 

Hello Bidet: igiene intima a portata di borsa 

Hello bidet è una doccetta per bidet portatile che può essere collegata direttamente al miscelatore del lavandino.

Esiste in due versioni:

  • Basic: una doccetta asportabile dotata di filtro che va a sostituire quello del rubinetto (adatta dunque a chi vuole utilizzarla in un posto fisso)
  • Travel: dotata di un adattatore universale che si innesta direttamente sul filtro, qualsiasi esso sia. Il modello è dunque comodo per chi viaggia spesso, soprattutto in paesi dove il bidet è sconosciuto.

bidet portatile Hello bidet - imballo versione basicIo ho ricevuto la versione Basic e ho provato ad installarla nel bagnetto del mio ufficio, non provvisto purtroppo di bidet.

La confezione di Hello Bidet (basic) include un libretto di istruzioni, una borsetta per portarlo comodamente in borsa e la doccetta già preassemblata.

 

Uso e montaggio

L’installazione è semplicissima, è sufficiente:

  1. svitare il filtro originale del rubinetto (come quando volete pulirlo);
  2. sostituirlo con quello incluso nella confezione;
  3. all’occorrenza, agganciare la doccetta che si azionerà premendo sul pulsante arancione.

Non sarà necessario togliere ogni volta il filtro perché si tratta di un comune filtro per miscelatori, solo leggermente più alto (immagine centrale).

Bidet portatile Istruzioni Hello Bidet

 

Il tubo a spirale arriva sino a 3 metri, dunque a  meno che non abbiate un bagno enorme non avrete problemi. Apparentemente è molto simile alle doccette che sfruttano l’attacco acqua del water (solo fredda), ma Hello Bidet collegandosi al lavandino permette di sfruttarne la miscelazione con l’acqua calda.

hello bidet il bidet portatile

Attenzione: Ricordatevi di chiudere il rubinetto prima di sganciare la doccetta, altrimenti vi fate il bagno – invece del bidet.

Prezzi e distribuzione

Il prezzo al pubblico è di 28,90 euro per la versione Basic e 38,90 per la versione Travel. A mio avviso un po’ troppo alto come prezzo di lancio, ma l’idea non è male e per un viaggiatore potrebbe essere davvero utilissimo.

Al momento è possibile acquistarlo direttamente online o recandosi presso le farmacie convenzionate (Hello Bidet può essere adoperato anche per l’igiene intima di portatori di handicap che non possono provvedere autonomamente per ovvi motivi).

Non sarebbe male proporlo ai gestori di hotel e b&b stranieri sprovvisti di bidet. “The italian kit“, sarebbe un successone secondo me 🙂

 

Considerazioni

La mia opinione strettamente personale è la seguente: il prodotto è utile, comodo da portare con sé e presentato bene dal punto di vista del packaging. Probabilmente – ripeto – il prezzo non invoglia alla prova, anche perché suppongo che uno sia portato ad acquistare la versione completa da viaggio.

Il servizio è ottimo, la spedizione è stata rapidissima e la persona con cui ho avuto contatti è davvero molto cortese (cosa che dovrebbe essere ovvia ma non lo è per niente).

Il sito dell’azienda fornisce tutte le informazioni necessarie, anche se attualmente è incompleto. I canali social sono attivati ma non utilizzati efficacemente. L’azienda è giovane, dunque suppongo (e spero) che presto correranno ai ripari.

È un peccato, perché questo dimostra che ancora oggi le aziende non si rendono conto che una presentazione online impeccabile è fondamentale. Lo stesso prodotto magari presentato in modo più originale e accattivante potrebbe colpire di più.

 

Ora voglio sapere da voi, coraggio. Lo comprereste?