Premesso che quest’anno il Salone mi è piaciuto moltissimo e il Fuori Salone mmm, ni, mmm, bah, mmm boh… niente. La frase finisce qui.

Tutti quelli che ho sentito si sono espressi negativamente sul Salone e positivamente sul Fuori Salone, affermando che ci fosse molto più da vedere fuori che dentro. Io non sono d’accordo, ma il mio interesse d’altronde è specifico, quindi gli eventi dedicati al design in generale mi toccano meno.

Il Fuori Salone è dispersivo e troppo ricco di eventi. Eventi che poi… parliamone. Alcune esposizioni sono davvero singolari e vale la pena vederle, altre lasciano un po’ a desiderare… Cocktail party, apericene, show cooking, tutto molto cool… ma in sostanza che hanno fatto!? In alcuni casi si tratta solo di aperture straordinarie di showroom, che tanto vale farti un fine settimana per negozi (almeno la gente non si accalca per accaparrarsi uno spritz gratis).

Non so, ho avuto la sensazione che alcuni “eventi” non stessero in piedi. Condivido infatti molti dei punti di vista di Massimo Rosati di Designstreet (Se il Fuori Salone puntasse sulla qualità).

 

Il Fuori Salone 2014 | Com’è andata veramente

 

Chi ha letto le anteprime del Salone del Bagno sa che mi ero fatta una bella scaletta fitta di impegni.

(Chi mi conosce sapeva fin dall’inizio che non sarebbe servito a niente.)

Chi mi ha seguita sui social sa che nonostante tutto ho visto e fatto un sacco di cose.

 

Il primo giorno l’ho dedicato proprio al Fuori Salone, piantina di Milano e lista alla mano. Ho incontrato Elisabetta e Nora (colleghe di Home Style Blogs) con cui ho fatto un giretto in zona Tortona.

Sono riuscita a vedere in zona Tortona l’evento Corian 2.0 organizzato da DuPont™, osservando da vicino il Corian in colore nero. D’effetto senza dubbio, l’unico dubbio che mi pongo è: e la polvere? Ma si sa, #èdesign. 

Corian nero

 

Al Superstudio esponevano anche le ragazze di Cabb Design (vi ricordate? Ve ne avevo parlato in un post tempo fa) e sono riuscita finalmente a vedere Cubbo dal vivo. Ancora più bello!

Cabb Design Cubbo

 

Sempre in zona Tortona nello spazio espositivo di Ex.t c’erano tantissimi accessori di design per il bagno che mi sono piaciuti per la loro originalità. Devo dire che non mi ero mai soffermata su questo e-shop, ma l’allestimento al Fuori Salone era degno di nota!

Ex.t design online

 Altra cosa che volevo vedere era la carta da parati Inkiostro Bianco e i rivestimenti (parete e pavimento) in fibra di vetro. In zona Brera (Via Solferino, 18) l’azienda aveva un piccolo spazio in cui ha esposto alcuni prodotti. Non me l’aspettavo ma mi ha colpito più la carta da parati che il rivestimento in fibra!

Carta da parati Inkiostro Bianco

 

Tutto il resto che avevo previsto di vedere (vedi post sulle anticipazioni del Fuori Salone)… me lo sono perso. Mangiandomi le mani. Ma chi va al Salone sa che questa è solo ordinaria amministrazione. Perché quando arrivi lì perdi qualsiasi orientamento, vieni catapultato in un’altra dimensione e (parlo per me) non capisci più niente.

Soprattutto se quello che vuoi vedere sta dall’altra parte della città, devi cambiare 3 linee della metro e i piedi sono diventati di fuoco.

Nei prossimi post vi racconterò qualcosina del Salone del Bagno! Altre foto del Fuori Salone le ho caricate in un album su Facebook (Fuori Salone 2014 | iPhone version).

 

Ps. Anche se non dovrebbe essere necessario specificarlo, vi segnalo che se non diversamente indicato le foto sono state scattate dalla sottoscritta. Traduzione: se vi piacciono potete tranquillamente usarle, ma sarebbe carino citare e linkare la fonte. Grazie 🙂