Si sa, le idee nascono quasi sempre per caso. Per i post prendo spesso spunto dalle cose di tutti i giorni… ma questa è stata un’ inaspettata e improvvisa ispirazione !!

Stavo facendo web-zapping e all’improvviso ho letto queste parole…

“La doccia è milanese, perché ci si lava meglio, consuma meno acqua e fa perdere meno tempo. Il bagno, invece, è napoletano. E’ un incontro con i pensieri, un appuntamento con la fantasia”

Singolare punto di vista, ho pensato. Anche se un po’ troppo scontato e stereotipato. Ho fatto una breve ricerca è ho trovato questo video, tratto dal film “Così parlò Bellavista“. Luciano De Crescenzo descrive a modo suo la differenza tra uomini d’amore e uomini di libertà … e ci infila dentro questa singolare teoria della doccia milanese e del bagno napoletano.

Sono curiosa, anzi curiosissima, di sapere come interpretate queste parole. Siete d’accordo con questa “poetica” versione della vasca e della doccia?

….e voi come vi sentite ?? Siete uomini d’amore o uomini di libertà???