Budaperst Rudas Thermal Baths: bagni termali con vista sul Danubio

Scegliere quale visitare tra i bagni termali di Budapest è stato difficilissimo, non so neppure io quanto tempo ho perso tra siti e blog prima di partire. Poi ho avuto un’illuminazione (anzi, la verità è che ho visto una foto, quella qui sopra).

Una piscina termale sul tetto con vista su tutta Budapest e sul Danubio, il contrasto tra l’antica costruzione di origine turca risalente al XVI secolo e la nuova ala ristrutturata dallo studio di architettura Ivanka giusto l’anno scorso, il ristorante annesso (non so voi, ma a me le terme abbattono quindi dopo devo assolutamente mangiare), la vicinanza con l’hotel Lanchid19 dove alloggiavamo (sì, perché dopo avevo voglia solo di dormire per circa 2 mesi di fila) e le sue 12 piscine termali. Prometteva bene insomma.

 

Budaperst Rudas Thermal Baths: bagni termali con vista sul Danubio

Budaperst Rudas Thermal Baths: bagni termali con vista sul Danubio

Budaperst Rudas Thermal Baths: bagni termali con vista sul Danubio

Bagni-termali-Budapest-Rudas-Thermal-Baths (11)

Budaperst Rudas Thermal Baths: bagni termali con vista sul Danubio

 

Il dramma, e lo dico mangiandomi le mani, è che siamo arrivati troppo tardi per avere accesso all’area turca. Ci sono rimasta talmente male che per riprendermi dallo shock ho dovuto stare un po’ in ammollo nella vasca con l’acqua a 38°. 😀

Bagni-termali-Budapest-Rudas-Thermal-Baths (5)

Bagni-termali-Budapest-Rudas-Thermal-Baths (6)

 

Come vedete il contrasto tra il design della nuova ala e il fascino della zona originale è fortissimo. Sembrano foto di due posti diversi vero? Il vantaggio dei bagni termali Rudas è che, essendo più piccoli dei famosi Gellert o Szechenyi, sono anche meno affollati. E – non me ne vogliate – non sono pieni di bambini. Non ce n’erano proprio in effetti, perché le vasche termali non sono aperte ai minori di 14 anni. Relax puro.

Si trovano sul lato di Buda, proprio sul fianco della collina, e come vedete sulla terrazza del tetto la vista toglie il fiato. Io continuavo a ripetermi “sono in una piscina termale e vedo tutta Budapest sono in una piscina termale e vedo tutta Budapest”. E se pensate che sia un posto costoso o accessibile a pochi… vi dico che l’ingresso giornaliero costa poco meno di 15 euro (e poco meno di 18 al weekend).

 

Bagni-termali-Budapest-Rudas-Thermal-Baths (13)

 

A parte la principale, tutte le piscine sono di dimensioni contenute. Io sono stata soprattutto in quella con l’acqua a 38° e ho tentato di resistere in quella con l’acqua a 42°. Poco, molto poco, perché in quel momento mi sono messa nei panni di un polpo quando viene buttato in pentola. La sensazione deve essere quella. Dopo pochi minuti sentivo le mani tutte informicolate 🙂

Invece l’idea di buttarmi nella vasca con acqua a 14° subito dopo … non mi ha neanche sfiorata. Devono essere completamente pazzi.

 

Bagni-termali-Budapest-Rudas-Thermal-Baths (16)

 

Vi risparmio le foto mie perché ero distrutta… considerate che quando viaggiamo camminiamo dalla mattina alla sera, senza sosta, e siamo arrivati qui verso le 7 di sera. Immaginate la mia faccia. Avevo un mal di schiena e di testa indescrivibile. Su facebook però ho caricato il video in cui … ok, va bene, lo inserisco anche qui.  NON.RIDETE. (Lo vedete se siete loggati con il profilo privato… altrimenti questo è il link)

E va bene. Ve lo faccio vedere. Non mi prendete in giro però! #Budapest | Rudas Gyógyfürdő Bagni Rudas

Posted by bagnidalmondo.com on Lunedì 8 giugno 2015

 

E direi che con questa ottima figura posso chiudere anche il post. Sul perché solo io abbia deciso di mettere la cuffia… non interrogatevi. Non è obbligatoria (grandissima cosa) ma non volevo bagnarmi i capelli ecco.

 

Budaperst Rudas Thermal Baths: bagni termali con vista sul Danubio - ristorante

 

La serata però è finita qui, al ristorante dei bagni termali Rudas: un locale di design con accesso direttamente dalle piscine. Se guardate bene in foto ci sono gli accappatoi all’ingresso, così chi vuole può cenare senza andare a vestirsi.

Mi vien da dire “cosa vuoi di più dalla vita?”

Noi siamo usciti mentre iniziava il turno notturno… sì perché a Budapest alle terme ci si va anche di notte. Dalle 22 alle 4 di mattina i bagni termali si animano parecchio! Uno spettacolo incredibile. Come tutta Budapest d’altronde… questa città mi ha stregata.

Budaperst Rudas Thermal Baths: bagni termali con vista sul Danubio

 

 

Photo Credits & Other info: Rudas Baths | Thanks for hospitality ♥