Questa foto l’ho pubblicata qualche giorno fa sulla pagina Facebook ma ogni volta che la guardo ci ricasco. Mi metto a guardare tutti i particolari e cerco di capire perché mi piace così tanto cos’è che mi colpisce in particolare.

La osservo e percorro virtualmente ogni cm di questa stanza da bagno alla ricerca dei dettagli.

Il rivestimento alle pareti, lisce e senza piastrelle, in un colore neutro ed elegante, ripetuto anche sul soffitto, dove sono stati incassati i faretti per illuminare la zona doccia. Sarà resina? Chissà. Il vetro paraschizzi integrato nel muro senza profili a vista, a tutt’altezza e appoggiato sul piatto doccia perfettamente incassato nella nicchia, al cui interno sono state ricavate due mensole che fanno da appoggio simmetrico. La particolarissima finitura ondulata del frontale del cassettone in legno caldo, abbinata alla pedana del piatto doccia. Lo sgabello di design bianco candido, a staccare insieme alla ceramica bianca del sanitario e al top del lavabo. Lo specchio incassato a parete e il portasalviette rustico in contrasto di colore.

E le piastrelle, ah quelle piastrelle… sì, mi sa che è questo il particolare protagonista. Colpa loro se mi sono innamorata ancora.

 

 

[Thanks for inspiration: source]