Non amo i box doccia in genere ma se proprio dovessi scegliere opterei senza alcun dubbio per un box doccia in acciaio inox. Sbirciando tra le Preview relative al Salone del Bagno mi sono soffermata su due novità che verranno presentate per la prima volta durante l’edizione prossima, e ho deciso di dedicarvi un post più approfondito!

Parlo di Axer e Lotus, le due collezioni che Megius porterà al prossimo Salone del Mobile. Come prevede questa rubrica partiamo dagli identikit di ciascuna collezione!

 

 

axer angolo

Axer by Megius

 

• Brand:  Megius 

• Nome Collezione: Axer | Lotus

• Design by: Megius

• Segni particolari: 

  • Axer:  Porte scorrevoli con sistema di cuscinetti su barra superiore e sistema di sgancio inferiore per una pulizia rapida e semplice – Spessore cristalli 6+8mm, altezza 200 cm
  • Lotus: Porte a battente con profili 26mm e maniglione in acciaio interasse 32 cm  – Spessore cristalli 6mm, altezza 200 cm

• Finiture: Profili in acciaio inox  AISI 304, lucido (entrambi i modelli) o satinato (Lotus) – Vetri con trattamento protettivo permanente Protective di serie, finiture: trasparente, opaline e fumè. A richiesta sono disponibili le serigrafie Megius stripe e line e la tecnologia di controllo della frammentazione Tecnovetro.

• Per saperne di più > Megius

 

lotus_ porta+fisso

Lotus by Megius

 

Perché un box doccia in acciaio inox?

Il perché della mia preferenza è legato alla maggiore resistenza dell’acciaio alla corrosione, all’igienicità di questo materiale e alla semplicità di pulizia e manutenzione nel tempo.

Queste due collezioni inoltre hanno profili interni ed esterni molto sottili – nel caso di Lotus soli 26mm – e i profili a muro non presentano viti a vista, oltre al fatto che il bloccaggio del vetro sul profilo avviene attraverso guarnizioni fermavetro.

 

axer nicchia 1 anta

Axer by Megius

Megius al Salone Internazionale del Bagno 2016

Oltre alle due nuove collezioni di cabine doccia in acciaio inox, Megius approfitterà dell’imminente Salone del Bagno per presentare:

  • Ultra live, una collezione di cabine doccia che supera i 210 cm di altezza (estensione della già presente serie Live);
  • Materia, una serie di separè doccia in cui si gioca molto sull’accostamento di materiali (oltre alle finiture cromate si spazia tra il jeans, l’alluminio e la pelle);
  • Artbox, un brand nato per sviluppare box doccia con vetri sagomati in modo sinuoso e non standard;
  • Doiserie, un sistema di pannelli e piatti doccia in differenti materiali (dal Corian al Policore al pannello Smart – pannello estruso con finitura bianca opaca con caratteristiche antipolvere e anti UV) lavorabili in cantiere direttamente per permettere massima flessibilità di applicazione (le lastre arrivano a misurare 190cm di larghezza per 230 cm di altezza dunque è possibile eliminare il problema delle fughe).
  • La serie di piatti doccia Technart, realizzati in resine minerali e rivestiti in gel coat, realizzabili a misura e in versione ad incasso o soprapavimento.

Allo stand Megius a quanto pare non ci si annoierà!!

Megius al Salone del Bagno 2016

Da Sinistra: i piatti doccia Technart | Materia | Artbox | Doiserie

Io purtroppo quest’anno non sarò presente fisicamente al Salone del Bagno e non potrò godermi dal vivo lo spettacolo, ma le mie colleghe di weblogsaloni mi hanno già assicurato che visiteranno lo stand Megius e mi racconteranno tutto 😉